18 febbraio 2013

Ho distrutto il mio profilo di Facebook

Piccola guida su come distruggere il vostro profilo facebook senza perderci troppo tempo o ricascarci dentro.
Vi hanno stufato la pubblicità, gli assurdi update, la timeline, gli inviti ai giochetti e le notifiche di lettura tipo "Gianfilippo ha letto questo messaggio quindi non ha scuse"?
Bene vi racconto di un divertente esperimento che ho fatto la settimana scorsa

Non scrivo qui le mille ragioni filosofiche che mi hanno portato a voler chiudere il profilo (son discorsi da fare davanti a una birra) quindi senza annoiare oltre voglio raccontare i passi che ho seguito:

Passo 1: ho cambiato il nome: volevo qualcosa di singolare e che saltasse all'occhio, qualcosa di prorompente tipo "associazione gay e lesbiche uniti", "la luce del duce",... ma poi all'ultimo ho cambiato idea ed ho scelto per "Associazione Comunisti". Facebook non mi permetteva di cambiare nome in Associazione, e neanche in Ass. (mi diceva che contiene "troppi punti", cioè? uno?) allora dopo un pò di tentativi son riuscito a mettere Associaz, il mio nome quindi è rimasto Associaz Dianti per un paio di giorni
 

dopodichè ho cambiato cognome in Comunisti (qui non ci sono stati problemi) (booh?)
Mi sono anche segnato il numero di amici (486). Ci tengo a sottolineare che il numero di amici non ha un gran valore per l'utente, quanto per facebook, ma continuiamo.
Metto qualche immagine e la situazione sul mio profilo si fa seria:

L'effetto è che la gente si trovava falce e martello nella lista amici :-D
Ok ora posso felicemente ignorare il mio profilo. Ritorno ogni tanto per leggere messaggi e commenti sulla mia bacheca del tipo:




Ero intenzionato a lasciar "macerare" il mio profilo così per un mesetto vedendo cosa sarebbe successo... se ne sarebbe accorto qualcuno? E' divertente? O è fastidioso? Beh forse lo scherzetto non è piaciuto a tutti perchè vedevo il numero di amici calare per magia:




però è successo un imprevisto a cui non avevo pensato: chi aveva lo smartphone e i profili utente uniti aveva risentito del cambio di nome profilo (ovvero chiamavo un amico e lui si vedeva sul display "associazione comunisti")

Allora ho dovuto per forza di cose eliminare definitivamente il profilo prima di aver raccolto i recapiti degli amici con cui comunicavo solo su facebook.

Facile no?
Ok inserisco la password...

Ok torno indietro e specifico un motivo...

Ok cambio browser perchè in Opera non si vede la captcha.... (sigh)

Conclusioni: l'esperimento è stato un pò un fallimento perchè speravo durasse un pò di più; il merge di contatti su cellulare era  inaspettato. Mi è dispiaciuto troncare tutto così...
in 4 giorni gli amici son calati di circa 12... magari cambiando a rotazione tra svastiche e falci e martelli avrei ottenuto di più, ma il punto era perderci poco tempo, è già troppa sta papardella che ho scritto.


Che dire... so già che rifarò un profilo facebook "pulito" prima o poi giusto per evitare che nasca qualche "clone" ma tutti i miei dati che avevo diligentemente raccolto ed ordinato per Zuckerberg dovrebbero essere stati ripuliti e le centinaia di foto in cui sono stato taggato "staggate"(e anche questo è da vedere...). Spero di aver fatto pensare qualcuno, di aver fatto capire che tutto sommato il nostro profilo facebook è solo un account di un servizio online, che può sparire da un momento all'altro.
Ma soprattutto di aver dimostrato che c'è gente che tiene così tanto al proprio profilo facebook da rimuovere un amico se "sporca" la sua scintillante e proficua bacheca, bella e impacchettata per i social marketing agents.
O magari penseranno che sono pazzo.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

io non ti ho tolto fedele fino alla fine!
beh ci ribecchiamo su google+
fede

Marco Dianti ha detto...

grazie ma...
che fede sei??
facchinelli?

Debby ha detto...

Trovo che sia stato un esperimento geniale, peccato che sia durato così poco!

Marco Dianti ha detto...

grazie Debby, tra l'altro mi fanno sapere che ci mette un bel pò ad aggiornarsi il profilo quindi su alcuni cellulari resterò associazione comunisti per un bel pò :-D
immagino l'effetto quando li chiamo

Anonimo ha detto...

Ma che hai combinato monazzo...
Non sei più facebook quindi?

MDT

Marco Dianti ha detto...

eh no... c'è un altro marco dianti omonimo di Genova. Dai magari più avanti farò un grande ritorno, adesso proprio non mi piace facebook (e non c'è il tasto non mi piace) sto fuori per un pò a meditare

zucca ha detto...

grande marco! anch'io mi tolsi anni addietro ma la tua maniera di farlo mi farebbe voglia di rimettermi dentro e poi togliermi in maniera eroica!
ci si vede all'andromeda...

Mattioli2 ha detto...

EVVIVA IL COMUNISMO!

Lincoln Madison ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.