06 aprile 2008

Storia d'amore



Fumetto fatto per il corso di fumetto che ho seguito allo Studio d'Arte Andromeda, dal titolo "Una storia d'amore breve, anzi brevissima". Lo scopo era realizzare una storia d'amore a fumetti di due pagine, io ho pensato all'amore non convenzionale tra un pollo e una donna (tanto per cambiare). La non convenzionalità però, è tutta dalla parte del pollo, visto che la donna sa bene cosa vuole.

13 commenti:

Marco ha detto...

Ahahahah aparte che berto è il nome di mio cugino e che la prima metà del fumetto ha dei particolari veramente scioccanti... "beh abbiamo solo limonato".. Bellissimo.
e con un finale inaspettato :D

M.2 ha detto...

Questa cosa è spettacolare. Un po' mi dispiace per il pollo anche se purtroppo è la condizione di tuttinoi.

Guhn ha detto...

See Please Here

Melina2811 ha detto...

Belle queste vignette!!!

Marco Dianti ha detto...

grazie a tutti tranne che a guhn... maledetti spammer

rolla ha detto...

Ciao, complimenti per il blog!! Davvero fatto bene! Dato che ho notato che hai molte visite ti volevo chiedere se mi potresti aggiungere nel blogroll (ovviamente ricambierò). E poi mi potresti dire cosa ne pensi del mio sito dato che sei più espert di me? Se vuoi prendere spunto per qualche articolo fai pure^^ Ciao!
www.rolla.blogattivo.com

rolla ha detto...

Ciao! Io ti ho aggiunto. Adesso mi aspetto lo faccia anche te. ciao ! Auguri per il blog

Johnny7 ha detto...

Bellissimo e....veritiero

Anonimo ha detto...

ma mi domando io, chi ti conosce lo sa??? quando eravamo nei prati oscuri c'era anche il boa costruttore di edifici rupestri... eh già non sembrava tanto affabile come volevi che fosse. Ercole di sera, antonomasia di un bel giorno!!!

Marco Dianti ha detto...

no ci provare no, tu!!! E' inutile che usi un linguaggio affabile, ferrato come sei, perchè anonimo vorresti essere ma putroppo non lo sarai mai più di quel barbuto del tuo amico Italo. Bei tempi quando ci inseguivamo, ma chi vuol essere lieto lieto sia, che nel doman non v'è cerveza.

Anonimo ha detto...

bello bello..proprio ;-) povero polletto però..

Anonimo ha detto...

ciao,complimenti x il blog!!!bellissimi fumetti e ottimi link!

Anonimo ha detto...

cioè lei si chiamava birra, e ha dovuto persino mentire sul suo nome per attaccare discorso? asd asd